Cenone Capodanno Firenze

Cenone Capodanno Firenze

Cenone Capodanno Firenze nei Saloni delle Feste

Imperdibile cenone Capodanno Firenze nella serata del 31 dicembre 2018 nei Saloni delle Feste al primo piano dell’Hotel Brunelleschi, nel cuore del centro storico, a pochi passi da piazza della Signoria e dal Duomo, negli splendidi saloni decorati con le eleganti vetrate di Galileo Chini: lo chef vi sorprenderà con un gustoso menù pensato per questa scintillante occasione di fine anno in abbinamento alle migliori proposte enologiche italiane. Ecco la proposta della serata:

Per iniziare con le bollicine… e il benvenuto dello Chef

Capesante alla piastra, Guacamole
Insalatina di Puntarelle, essenza di Mandorle

Ravioli in farcia di Ricotta e Carciofi 
Salsa di Broccoletti di Natale con Bottarga e briciole di Pane

Risotto al Parmigiano Vacche Rosse 36 mesi 
Carpaccio di Anatra affumicato, emulsione al Tartufo nero

Filetto di Manzo alla griglia con soffice di Cavolfiore
Cavolo nero all’Aglio e ristretto al Rosmarino

Cremoso alla Gianduia su biscotto alla Liquirizia
Salsa al mandarino e Anice Stellato

Il Panettone ed il Pandoro con salse calde in accompagnamento

La regina delle festività natalizie. La Frutta secca

Sfogliatelle calde

Acqua minerale naturale e frizzante
Caffè

Alla mezzanotte ogni tavolo riceverà, per il brindisi, una bottiglia ogni 2 persone di Franciacorta Cuvèe Royale Docg Montenisa

Richiesta prenotazione per minimo 2 persone

Costo: 174.00 € a persona

Bevande incluse nella misura di:
un flûte di benvenuto di Spumante Brut metodo classico, Fèlsina,
una bottiglia di Brunello di Montalcino Docg 2013 Tenuta di Sesta, ogni due persone,
una bottiglia di Franciacorta Cuvée Royale Docg Montenisa ogni due persone per il brindisi di Mezzanotte.

Cenone Capodanno Firenze

Per prenotazioni del Cenone Capodanno Firenze: info@hotelbrunelleschi.it – tel +39.055.27370.

Durante il Cenone Capodanno Firenze potrete ammirare e godere dell’incantevole atmosfera Liberty e delle vetrate di Galileo Chini realizzate tra il 1907 ed il 1911, con ispirazione al mondo dei fiori. A sinistra di queste vetrate è possibile ammirare la raffigurazione di uccelli esotici posati su sottili fronde con bacche bianche e pomi dorati, a destra grappoli e foglie pendono da un immaginario pergolato.

Potete anche inviare una richiesta compilando i campi seguenti. Vi ricontatteremo prima possibile.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio