Eventi

Mostra fotografica di Steve McCurry a Firenze

1 giugno 2018
Mostra fotografica di Steve McCurry a Firenze

Villa Bardini a Firenze ospita la mostra fotografica Icons dal 13 giugno al 13 settembre 2018. L’evento raccoglie in oltre 100 scatti l’insieme e forse il meglio della vasta produzione del noto fotografo statunitense Steve McCurry, per proporre ai visitatori un viaggio simbolico nel complesso universo di esperienze e di emozioni che caratterizza le sue immagini. A partire dai suoi viaggi in India e poi in Afghanistan, da dove veniva Sharbat Gula, la ragazza che ha fotografato nel campo profughi di Peshawar in Pakistan e che è diventata una icona assoluta della fotografia mondiale. Con le sue foto Steve McCurry ci pone a contatto con le etnie più lontane e con le condizioni sociali più disparate, mettendo in evidenza una condizione umana fatta di sentimenti universali e di sguardi la cui fierezza afferma la medesima dignità. Guardando le sue foto è possibile attraversare le frontiere e conoscere da vicino un mondo che è destinato a grandi cambiamenti. La mostra inizia infatti con una straordinaria serie di ritratti e si sviluppa tra immagini di guerra e di poesia, di sofferenza e di gioia, di stupore e di ironia.

Steve McCurry a Firenze

Steve McCurry è uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea, attivo da ormai quasi quarant’anni e punto di riferimento per un larghissimo pubblico che nelle sue fotografie riconosce un modo di guardare il nostro tempo. La sua maestria nell’uso del colore, l’empatia e l’umanità delle sue foto fanno sì che le sue immagini siano indimenticabili. Ha ottenuto copertine di libri e di riviste, ha pubblicato svariati libri e moltissime sono le sue mostre aperte in tutto il mondo. Non perdete la prossima mostra a Firenze dedicata a questo grande artista.

La mostra a Villa Bardini in Costa San Giorgio 2 a Firenze è visitabile da martedì a domenica, dalle ore 10 alle ore 19; ultimo ingresso alle ore 18.
La location della mostra è raggiungibile a piedi da Hotel Brunelleschi con una passeggiata tra le vie del centro storico.

Villa Bardini

La splendida posizione panoramica su Firenze le valse il nome di “Villa Belvedere”: Villa Bardini ricorda i “Casini di Delizia” diffusi a Firenze tra la fine del Cinquecento e la prima metà del Seicento, nati per il riposo e lo svago e circondati da coltivazioni agricole con fini non solo produttivi, ma anche ornamentali. Oggi Villa Bardini, oltre a mantenere una vista unica sulla città, è diventata un centro espositivo, una location per eventi, ma soprattutto un luogo ricco di storia, arte e cultura ancora fruibile e a disposizione della città e dei turisti. Dopo essere stata lasciata a se stessa per molti anni, la Villa è stata completamente ristrutturata dalla Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron e riaperta al pubblico nel 2006, con nuovi spazi destinati a eventi ed esposizioni. Villa Bardini torna così a essere luogo d’arte e di cultura, e ad ospitare eventi e opere di grandi artisti nazionali e internazionali.

You Might Also Like